RACCOLTA URGENTE PER i 37 CANI DEL “RIFUGIO” di Pavia

Standard

37 cani senza cibo. Ne hanno ancora forse per dieci giorni, poi potrebbero non avere più di che sfamarsi. Gestito dall’associazione “Il rifugio”, di spazio nelle campagne pavesi i pelosi ne hanno un bel po’ e vederli correre è una gioia per chiunque ami gli animali.

La giornata di Patrizia può durare anche 15 ore e scorre tra lavoretti, raccolte cibo e accudimento dei cani. Le raccolte non sempre però vanno a buon fine, non è cosa semplice continuare a chiedere,  i quattro zampe però devono mangiare tutti i giorni. Cuccioli di razza non ce ne sono, anzi, il peloso più “giovane” ha 11 anni. Gli ospiti sono tutti cani abbandonati, salvati da situazioni di gravi maltrattamenti o lasciati davanti al cancello del rifugio data la loro età. Tutti pesano almeno 25 kg, perchè i cani di taglia grandediffcilmente qualcuno li adotta, soprattuto se anziani. E allora restano lì, in una specie di oasi che sopravvive a stento tra mille difficoltà, e senza nessun aiuto ne dal Comune ne da altri entri, campa solamente con piccoli aiuti di privati.

Aiutiamoli! “vado avanti da 11 anni così – ci spiega Patrizia al telefono – e non mi fermerò, ma ci sono a volte momenti durissimi da affrontare e questo è uno di quelli”.Le necessità più urgenti sono quelle basilari: cibo umido o secco (per cani di taglia piccola-media), perchè i sacchi a disposizione  stanno inesorabilmente finendo.  “ho sacrificato la mia vita a loro, se mai si possa dire così e tra pochi giorni potrei non sapere più come sfamarli”; e la necessità importante di continue visite dal veterinario.

Di problema ce n’è poi anche un altro, i medicinali, hanno bisogno di: PLASIL 10 mg fiale, BENTELAN 4 mg fiale, DELTACORTENE 5 mg compresse, DELTACORTENE 25 mg compresse, BAYTRIL 150 mg compresse, RANIDIL compresse, RIMADYL 50 mg compresse, FELDENE FAST 20 mg compresse, FORTECOR da 2,5 a 10 chili compresse, LASIX 25 mg compresse, AUGMENTIN compresse, SYNULOX 50 mg.

FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi

VIDEO DENUNCIA – PERRERAS SPAGNOLE

Standard

Milano, 19 Novembre 2010

Ecco il video di denuncia sui terribili maltrattamenti che avvengono quotidianamente nei perreras, i canili della civilissima Spagna. Questi canili sono veri e propri lager, sovraffollati, sudici, nei quali cani e gatti vengono rinchiusi in attesa della morte. In Spagna infatti vige ancora la soppressione per gli animali che dopo dieci giorni non vengono reclamati o riscattati da nessuno.

Gli animali che non si riescono a salvare finiscono nella mole di cadaveri che ogni giorno macchiano di vergogna la Spagna: si tratta di soppressioni legali, incentivate e finanziate dai comuni. La cosa che rende il tutto ancora più insopportabile è che si tratta di animali assolutamente sani.

I numeri di questo sterminio sono incredibili. Nessuna tutela, nessun rispetto per la vita: una mattanza indiscriminata e crudele che non possiamo più tollerare.

L’ Ass. Vita, una zampa per la Spagna, si batte da anni per portare il maggior numero di questi animali in Italia, la loro unica via di salvezza; ma la sua attività si scontra quotidianamente con le assurde leggi che bloccano ogni tipo di espatrio.

Quando dopo l’ennesimo viaggio della speranza abbiamo deciso di produrre questi documenti fotografici eravamo sicuri che avremmo turbato la sensibilità di molte persone, eravamo restii infatti a renderle pubbliche, ma infine abbiamo deciso di mostrarle perchè questo è lo spettacolo desolante che si presenta a nostri occhi.

Dobbiamo richiamare l’attenzione su questa vicenda, presto a Milano terremo, in collaborazione con l’ Ass. Vita, una zampa per la Spagna, una conferenza in cui spiegheremo cosa si può fare di concreto per aiutare a porre fine a questa mattanza.

I lupi danno la zampa…

LEALTA’ AZIONE AL CANILE DI TREZZANO VIDEO – Venerdi 29 Ottobre 2010 –

Standard

Nella giornata di oggi l’associazione culturale I LUPI DANNO LA ZAMPA si è recata presso il canile comunale di Trezzano sul Naviglio per consegnare il ricavato del mese di mobilitazione indetto in aiuto dei nostri amici a quattro zampe.

Grazie all’impegno e alla solidarietà dimostrata da tutti i militanti e simpatizzanti ,ma anche da tanti cittadini della zona, abbiamo potuto consegnare oltre 650 Kg di mangiare,oltre a decine tra coperte e altro materiale necessario per affrontare l’imminente arrivo dell’inverno.

Ringraziamo il comune di Trezzano per la possibilità che ci è stata data.

Visto l’ottimo risultato ottenuto,al di là di qualsiasi più rosea previsione,l’associazione culturale Lealtà Azione si impegna a continuare ad aiutare tutte quelle associazioni che si battono quotidianamente per migliorare la vita di questi nostri piccoli amici.

Molto presto infatti presenteremo un nuovo e ambizioso progetto.

I LUPI DANNO LA ZAMPA!